Description: Description: IT_Home.gif

Description: Description: IT_Chi_Siamo.gif

Description: Description: IT_Linee_Guida.gif

Description: Description: IT_Scheda_Paese.gif

Description: Description: IT_Dove_Siamo.gif

Description: Description: IT_News.gif

Description: Description: IT_PT.gif

Description: Description: IT_EN.gif

 

Description: Description: IT_Settori.gif

Description: Description: IT_Buon_Gov.gif

Description: Description: IT_Educazione.gif

Description: Description: IT_Sanita.gif

Description: Description: IT_Svi_Rurale.gif

Description: Description: IT_S_Emergenza.gif

PRETEP

PROGRAMMA DI SOSTEGNO AL SISTEMA DELL’ISTRUZIONE TECNICO-PROFESSIONALE IN MOZAMBICO

L’obiettivo del programma è l’adeguamento della qualità delle risorse umane formate nell’ambito del sistema tecnico-professionale alla nuova domanda di competenze professionali del Paese, secondo le priorità e gli orientamenti definiti dai Piani nazionali di sviluppo. L’intervento italiano si configura quale risposta ai rapidi cambiamenti che il Mozambico sta attraversando nella sua struttura produttiva e sociale. L’entrata del Paese nei più vasti circuiti dello sviluppo, ed in particolare, la crescita settore estrattivo con il conseguente incremento dei flussi migratori di capitale umano specializzato, hanno messo in evidenza i limiti del sistema nazionale della formazione soprattutto nel sub-settore della formazione professionale. Il programma risponde peraltro alla crescente preoccupazione del Governo del Mozambico relativa all’immigrazione di specialisti che sottrae risorse e opportunità ai lavoratori locali.

L’intervento italiano si coordina, sul piano dei contenuti e delle metodologie di intervento, con il Programma Integrato di Riforma dell’Educazione Tecnico-Professionale (PIREP) ed è basato sui seguenti principi:

-              concentrazione degli interventi nei settori della formazione agro-zootecnica e turistico-alberghiera;

-              concentrazione delle risorse su un numero limitato di scuole, in modo da determinare la massa critica necessaria a potenziare tutti i fattori che concorrono al processo educativo;

-              potenziamento dei collegamenti funzionali scuola-territorio in termini di prestazioni di servizi e inserimento produttivo dei graduati.

Le attività del programma comprendono fra le altre cose l’aggiornamento e alla formazione in servizio di oltre 1.000 operatori tra docenti, personale amministrativo, dirigenti e tecnici di varie istituzioni e l’istituzione di nuovi corsi di specializzazione nel settore turistico-alberghiero per le Scuole Professionali.

Tra i risultati più significativi possono essere citati: l’elaborazione dei nuovi curricula per competenze nei settori agro-zootecnico e turistico-alberghiero; la riabilitazione e l’ampliamento delle infrastrutture delle sei scuole d’intervento; la formazione a distanza dei docenti delle scuole agrarie, realizzata attraverso l’Università Eduardo Mondlane (UEM) - Facoltà di Agronomia, di Veterinaria e di Educazione; l’aggiornamento di circa 370 docenti di materie scientifiche in tecniche di laboratorio, di tutti gli istituti tecnici del paese.  Il contributo totale della Cooperazione Italiana e’ stato di Euro 4.645.000, dal 2008 al 2015.

 

Description: Description: Sk_Pretep.gif

 

Description: Description: IT_Link.gif

Description: Description: IT_Link_Amb.gif

Description: Description: IT_L_Coop.gif

Description: Description: IT_Link_OI.gif

Description: Description: IT_Link_ONG.gif

Description: Description: IT_L_Portal_Gov.gif

Description: Description: IT_L_ODAMOZ.gif

Description: Description: IT_L_PAPS.gif